La Fondazione Algorand dichiara l'esposizione $35M a Hodlnaut, ALGO ha leggermente guadagnato 

  • All'inizio di quest'anno, Algorand è diventata la piattaforma blockchain ufficiale di FIFA.
  • Algorand ha annunciato che non prevede problemi di liquidità derivanti dal caso.
  • Hodlnaut ha cessato le attività per i suoi clienti all'inizio di agosto ed è attualmente sotto la gestione della magistratura di Singapore. 

Algorand Foundation, un ente senza scopo di lucro che supporta la blockchain di Algorand, ha annunciato di avere un'esposizione di $35 milioni di USDC al travagliato Hodlnaut con sede a Singapore. Secondo quanto riferito, il $35 milioni detenuto da Hodlnaut rappresenta meno del 3 per cento del patrimonio della Fondazione. Rendendolo così meno impattante sull'intero ecosistema di Algorand.

Secondo i nostri dati, l'ecosistema Algorand ha una capitalizzazione di mercato di circa $2,2 miliardi. Con il suo token nativo ALGO scambiato a $0.32, in aumento di circa l'1% lunedì. In particolare, il token è sceso di circa l'83% rispetto al valore di picco registrato lo scorso anno.

Algorand e Hodlnaut a distanza ravvicinata

La Fondazione Algorand è stata sviluppata per ospitare applicazioni finanziarie decentralizzate su larga scala e prezzi accessibili. All'inizio di quest'anno, Algorand è diventata la piattaforma blockchain ufficiale di FIFA. Attirando così i fanatici del calcio nella rete blockchain attraverso l'esposizione globale.

Inoltre, la rete Algorand annunciato che sarà un sostenitore regionale della Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022 in Nord America e in Europa e sponsor ufficiale della Coppa del Mondo femminile FIFA Australia e Nuova Zelanda 2023. 

La Algorand Foundation è altamente diversificata negli investimenti in criptovalute e blockchain. Di conseguenza, l'azienda è stata in grado di resistere alla contrazione del mercato delle criptovalute nell'ultimo anno. Dopo essersi assicurato i suoi fondi quotidiani, Algorand ha investito i soldi extra per guadagnare interessi da altri progetti crittografici.

Per quanto riguarda la caso con Hodlnaut, Algorand ha annunciato che non prevede problemi di liquidità derivanti dal caso. Hodlnaut ha cessato le attività per i suoi clienti all'inizio di agosto ed è attualmente sotto la gestione della magistratura di Singapore. 

Algorand aveva depositato i suoi $35 milioni in USDC con i servizi bloccati di Hodlnaut. Tutti i fondi sono diventati non disponibili per il ritiro dopo che il protocollo di prestito di Singapore ha annunciato problemi di liquidità causati dal crollo di Terra Luna. 

Attualmente, Hodlnaut è sotto la gestione giudiziaria provvisoria per evitare la liquidazione forzata dei beni. Nel frattempo, Algorand ha precedentemente annunciato di essere rappresentata dalla signora Angela Ee e dal signor Aaron Loh di EY Corporate Advisors nella gestione giudiziaria ad interim.

Secondo il sito Web ufficiale di Hodlnaut, la società ha circa $250 milioni di asset detenuti dalle sette risorse digitali supportate. L'azienda segnala oltre 10.000 utenti.

In particolare, Hodlnaut ha offerto agli utenti un TAEG fino al 7,25% sulle risorse digitali supportate. Tra le risorse digitali supportate su Hodlnaut ci sono Bitcoin, Ethereum, USDT, DAI, USDC, WBTC e PAXG.

Note a margine

Il crollo di Terra Luna e la sua stablecoin UST ha causato un effetto domino su diversi progetti crittografici in tutto il mondo. Un sacco di controlli da parte delle autorità di regolamentazione globali, inclusi gli Stati Uniti, hanno esaminato il caso Terra Luna. 

Dal punto di vista delle autorità di regolamentazione, le stablecoin dovrebbero essere ancorate a valute fiat a 1:1 e regolarmente controllate. Sin dalla saga di Terra Luna, il mercato delle criptovalute ha ridotto la fiducia nelle stablecoin decentralizzate. 

Rebecca Davidson Verificato

Rebecca è una Senior Staff Writer di BitcoinWisdom, che lavora duramente per portarti le ultime notizie sul mercato delle criptovalute. Nelle parole di Elon Musk "Acquista azioni in diverse società che producono prodotti e servizi in cui *tu* credi. Vendi solo se pensi che i loro prodotti e servizi stiano andando peggio. Non farti prendere dal panico quando il mercato lo fa. Questo ti servirà bene a lungo termine”.

Ultime notizie