Bitcoin Miner CleanSpark aumenterà l'hashrate con l'acquisizione della struttura mineraria della Georgia di Mawson

  • Il minatore di bitcoin CleanSpark acquisirà l'impianto minerario del concorrente Mawson Infrastructure Group (MIGI) a Sandersville, in Georgia, per un enorme $42,5 milioni.
  • Questo accordo di acquisizione ha portato l'hashrate generato dall'azienda a 5,2 EH/s entro fine anno con l'aggiunta di 6.468 impianti minerari di ultima generazione.

Sembra che la società mineraria americana di Bitcoin CleanSpark si sia protetta dall'impatto del mercato ribassista delle criptovalute in corso mentre continua la sua follia di acquisti. 

L'azienda mineraria Bitcoin ha recentemente deciso per acquistare la struttura mineraria del suo rivale Mawson Infrastructure Group a Sandersville, in Georgia. In particolare, CleanSpark sta acquisendo 6.468 impianti minerari di ultima generazione dalla struttura al prezzo di $42,5 milioni.

Secondo l'annuncio ufficiale, Mawson sta pianificando di utilizzare i proventi della vendita per ridurre al minimo il proprio debito e per espandere le attività a breve termine presso le sue strutture minerarie di Bitcoin Midland e Sharon in Pennsylvania, con una capacità energetica combinata di 220 megawatt disponibile per Bitcoin Mining . Il CEO e fondatore dell'azienda James Manning ha affermato che Mawson non vede l'ora di lavorare a stretto contatto con CleanSpark in futuro. 

“Intendiamo ora concentrare la nostra attenzione sul continuo sviluppo delle nostre strutture in Pennsylvania e Texas, dove vediamo l'opportunità di interessanti ritorni sul capitale. Vorremmo ringraziare sinceramente la città di Sandersville per averci accolto nella loro comunità e per essere stati partner di alta qualità negli ultimi anni",

Manning ha aggiunto.

In particolare, Mawson ha ora siti di gasdotti presso le sue strutture in Australia e la sua struttura mineraria Texas Bitcoin da 120 megawatt. La capacità energetica totale disponibile in tutte queste località per il mining di bitcoin è di 360 megawatt, con una velocità operativa massima di 12,0 Exahash.

CleanSpark è tenuta a pagare a Mawson $26,5 milioni in contanti e $11 milioni in azioni ordinarie, con $4,5 milioni dell'importo soggetto al raggiungimento di criteri di earn-out. Una cambiale di $3 milioni e un ulteriore guadagno di $2 milioni costituiscono il milione di $5 nel finanziamento del venditore.

Secondo il CEO di CleanSpark Zachary Bradford, il sito di Sandersville è a dir poco eccezionale, ben gestito da oltre 20 professionisti impegnati che sono stati estremamente orgogliosi del design, dello sviluppo e della manutenzione della struttura.

"Siamo entusiasti della Georgia e crediamo che la nostra espansione continuerà a creare valore per i nostri azionisti e le comunità in cui operiamo in tutta la Georgia",

Bradford ha continuato.

L'ultima acquisizione dovrebbe aumentare la capacità di calcolo di CleanSpark di 1,4 exahash al secondo (EH/s) entro la fine del 2022, portando l'hashrate dell'azienda a 5,2 EH/s dalla precedente proiezione di 5,0 EH/s. Secondo il rilascio, ulteriori 2,4 EH/s verranno aggiunti all'inizio del 2023 e 7,0 EH/s entro la fine del 2023.

L'acquisizione sarà la più recente di una serie di accordi firmati da CleanSpark durante l'inverno crittografico di quest'anno, che è stato particolarmente difficile per i minatori a causa dell'aumento dei costi energetici, dei mercati dei capitali difficili e del crollo del valore di BTC.

CleanSpark all'inizio di questa settimana ha speso $28 milioni per l'acquisto di 10.000 Bitmain Antminer S19j Pro nuovi di zecca. 

Avatar
Parte Dubey Verificato

Un giornalista crittografico con oltre 3 anni di esperienza in DeFi, NFT, metaverse, ecc. Parth ha lavorato con i principali media nel mondo crittografico e finanziario e ha acquisito esperienza e competenza nella cultura crittografica dopo essere sopravvissuto ai mercati ribassisti e rialzisti nel corso degli anni.

Ultime notizie