La rete Celsius a corto di liquidità libera $172 milioni di garanzie da Aave

  •  Celsius ha scambiato 1.647 wBTC dei suoi derivati di token fruttiferi sul protocollo Aave.
  • Venerdì scorso il prestatore di criptovalute ha pagato $95 milioni di debiti verso entrambe le piattaforme DeFi.

Lottando prestatore di criptovalute, rete Celsius, ha pagato $95 milioni di debiti alle piattaforme DeFi (Aave e Compound). La mossa ha facilitato il rilascio di $172 milioni di garanzie bloccate in entrambe le piattaforme DeFi. 

La scorsa settimana, il prestatore di criptovalute ha utilizzato una strategia simile per rilasciare $480 milioni di garanzie dal Piattaforma Maker DAO.

Celsius combatte per sopravvivere

I dati di un portafoglio Nansen hanno rivelato che un portafoglio collegato a Celsius ha spostato $35 milioni di DAI e $40 milioni di USDC in più transazioni. Inoltre, i dati Etherscan mostrano che il portafoglio collegato a Celsius ha pagato al protocollo Aave altri $20 milioni di USDC domenica notte.

Il portafoglio Nansen è un tracker che segue il movimento di fondi legati alle criptovalute da un portafoglio all'altro. D'altra parte, DAI è la stablecoin ancorata all'USD di MakerDAO. Il prestatore di criptovalute ha scambiato 1.647 wBTC dei suoi derivati di token fruttiferi sul protocollo Aave.

Il valore di 1.647 wBTC è di $33,5 milioni. Il prestatore di criptovalute ha anche scambiato token Basic Attention Token (BAT) e xSUSHI per un valore combinato di $1,6 milioni. xSUSHI è il derivato del token nativo dell'exchange di derivati Sushiswap.

Dopo aver effettuato questi acconti, il prestatore di criptovalute è stato in grado di riscattare parte della garanzia del debito. Da quando ha saldato parte del suo debito venerdì scorso, Celsius ha riscattato 8.436 BTC (BTC) incartati. Questi token wBTC valgono circa $172 milioni in base al valore attuale. Il prestatore di criptovalute ha anche riscattato $700.000 di token comp. Comp è il nativo del protocollo Compound.

Istituti di credito di criptovalute e crisi del mercato delle criptovalute

I prestatori di criptovalute centralizzati hanno sofferto di più dall'attuale inverno cripto. La scorsa settimana, voyager digital ha presentato istanza di protezione dal fallimento secondo il capitolo 11. Un altro prestatore di criptovalute, BlockFi, è stato salvato dallo scambio di criptovalute FTX con una linea di credito del valore di $240 milioni. Celsius ha sospeso i prelievi di fondi all'inizio del mese scorso per evitare un massiccio colpo sui suoi depositi.

Il Anche il prestatore di criptovalute ha ridotto il suo personale forza e esperti in ristrutturazione assunti. Tuttavia, Celsius sta trovando un modo per ripagare debito verso le reti DeFi. Questa mossa gli consente di recuperare le sue risorse digitali garantite (attività impegnate a fronte di prestiti).

Tuttavia, vale la pena notare che Celsius è ancora indebitata con Aave e Compound per un importo di $140 milioni. Inoltre, deve ancora alla finanza nazionale $3 milioni di fUSDC e ha tempo fino al 25 settembre per pagare.

I dati della piattaforma DeFi, Zapper, indicano che Celsius ha pagato $95 milioni dei $235 milioni che deve a queste due piattaforme DeFi. Zapper ha anche mostrato che Celsius ha ancora $680 milioni bloccati su queste piattaforme a causa dei prestiti. L'importo bloccato era di $950 milioni prima che Celsius pagasse parte del suo debito.

Quindi, Celsius può sbloccare l'importo rimanente una volta che ha estinto completamente i suoi prestiti. Gli esperti di ristrutturazione di Celsius sembrano fare un ottimo lavoro aiutandola a preservare e proteggere le sue risorse digitali.

Rebecca Davidson Verificato

Rebecca è una Senior Staff Writer di BitcoinWisdom, che lavora duramente per portarti le ultime notizie sul mercato delle criptovalute. Nelle parole di Elon Musk "Acquista azioni in diverse società che producono prodotti e servizi in cui *tu* credi. Vendi solo se pensi che i loro prodotti e servizi stiano andando peggio. Non farti prendere dal panico quando il mercato lo fa. Questo ti servirà bene a lungo termine”.

Ultime notizie