Il famoso marchio di lusso Gucci accetta Bitcoin, Ethereum Payments negli Stati Uniti

Il famoso marchio di lusso Gucci accetta Bitcoin, Ethereum Payments negli Stati Uniti

Lo ha annunciato il marchio di lusso italiano Gucci ora accetterà pagamenti in criptovalute in cinque flagship store negli Stati Uniti entro la fine del mese e mira ad espandere il progetto pilota per includere tutti i suoi negozi gestiti direttamente in Nord America entro questa estate.

Questa mossa rende Gucci il primo grande marchio di lusso a consentire ai clienti di pagare gli acquisti utilizzando la criptovaluta ed è un segno che l'adozione mainstream delle risorse digitali potrebbe finalmente prendere piede.

In un comunicato stampa, Gucci ha affermato che accetterà pagamenti in Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Litecoin (LTC) e Bitcoin Cash (BCH) nei suoi negozi Fifth Avenue, Soho, Boston, Los Angeles e Miami.

La mossa è stata effettuata in collaborazione con il processore di pagamenti in criptovaluta BitPay, che convertirà le risorse digitali in dollari USA al punto vendita.

Gucci non è l'unico rivenditore di fascia alta che ora accetta pagamenti crittografici. A marzo, l'orologiaio di lusso Hublot ha annunciato che avrebbe accettato pagamenti in Bitcoin per i suoi prodotti.

E l'anno scorso, il rivenditore online Overstock.com è diventato il primo grande rivenditore ad accettare pagamenti in criptovaluta.

Man mano che sempre più aziende iniziano ad accettare risorse digitali come forma di pagamento, è probabile che vedremo un'adozione mainstream ancora maggiore delle criptovalute in tutto il mondo.

Il rapporto descriveva in dettaglio che un collegamento verrà inviato via e-mail ai clienti per i pagamenti crittografici in negozio, con il collegamento contenente un codice QR che consentirà agli utenti di eseguire il pagamento dal proprio portafoglio crittografico. Gucci convertirà la criptovaluta in valuta fiat dopo l'elaborazione del pagamento.

I primi cinque negozi Gucci che accetteranno i pagamenti in criptovalute sono Wooster Street a New York, Rodeo Drive a Los Angeles, Miami Design District, Phipps Plaza ad Atlanta e The Shops at Crystals a Las Vegas. Il sesto negozio in Nord America sarà annunciato in un secondo momento, secondo il rapporto.

Questa mossa di Gucci fa parte di una maggiore tendenza dei grandi nomi dell'industria del lusso che iniziano ad accettare pagamenti in criptovalute. All'inizio di marzo, Burberry ha annunciato che avrebbe iniziato ad accettare Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH) e Litecoin (LTC)

Gucci è stato tra i pochi marchi che si sono affermati come i primi ad adottare le tecnologie Web 3. Il marchio del lusso ha lanciato finora due collezioni di token non fungibili (NFT) nel 2022. A febbraio ha lanciato la collezione "SUPERGUCCI" e successivamente a marzo ha rilasciato la sua collezione “Gucci Grail”.

I primi cinque negozi Gucci che adotteranno il pagamento in criptovalute

Il marchio ha anche acquistato una quantità non rivelata di terreno virtuale in La sabbiera (SABBIA) metaverse a febbraio per creare il proprio "mondo virtuale".

E proprio di recente, Gucci condivisa tramite il suo server Gucci Vault Discord che coloro che possiedono uno dei suoi due progetti NFT avrebbero un accesso speciale per preordinare una collezione Gucci, una mossa che lega i titolari di Gucci NFT ai prodotti del mondo reale.

Martin K Verificato

Sono uno scrittore di bitcoin e criptovalute. Lavoro anche come trader professionista e ho esperienza con il trading di azioni e il trading di bitcoin. Nel mio lavoro, miro a fornire informazioni chiare e concise che aiutino le persone a comprendere questi argomenti complessi.

Ultime notizie