La Finlandia vende $47 milioni di bitcoin

  • La Finlandia vende i suoi Bitcoin sequestrati mentre il mercato delle criptovalute si raffredda, guadagnando meno del previsto dalla vendita.

In una dichiarazione e-mail resa disponibile giovedì, le autorità finlandesi hanno annunciato di aver venduto 1.889,1 unità di Bitcoin (BTC) su due cripto scambi, generando dalla vendita $47,5 milioni (46,5 milioni di euro). Le risorse digitali sono state sequestrate durante vari fallimenti di criptovalute e sono state affidate allo stato dopo la sentenza del tribunale. Lo scorso anno, il valore delle criptovalute sequestrate era di $130 milioni.

Ma le autorità finlandesi hanno deciso di non vendere le risorse digitali al momento del sequestro. Ora che l'agenzia ha deciso di vendere, i loro Bitcoin hanno perso più di $80 milioni del loro valore. Vale la pena notare che la maggior parte di queste criptovalute è stata sequestrata durante vari reati di droga nel 2018. Tuttavia, le autorità non sono state in grado di decidere cosa fare con quelle criptovalute fino a poco tempo fa.

Autorità finlandesi e Bitcoin

Dodici mesi fa, la dogana finlandese ha lanciato una gara d'appalto per i broker che desideravano aiutare le autorità a convertire le criptovalute sequestrate in fiat. Nell'aprile 2022, alla fine ha scelto due borse per vendere risorse digitali. Le dogane finlandesi affermano di avere ancora 90 bitcoin e importi non annunciati di altre criptovalute, che la corte deve ancora trasferire alle casse dello stato.

All'inizio dell'anno, il ministro delle finanze finlandese, Annika Saarikko, ha dichiarato che il paese intende donare tutti i proventi della vendita di Bitcoin confiscati a Ucraina. L'Ucraina ha ricevuto aiuti in vari modi dalle nazioni di tutto il mondo dopo essere stata invasa dalla Russia a febbraio.

Un portavoce delle dogane finlandesi afferma che il parlamento del paese ha approvato la donazione prevista mentre discute il secondo bilancio supplementare quest'estate. L'Autorità di vigilanza finanziaria (FSA) finlandese sta discutendo a regolamentazione delle criptovalute quadro per proteggere gli investitori in seguito alla crescente popolarità della classe di asset cripto.

Il Financial Watchdog finlandese ha dichiarato che solo gli operatori autorizzati possono eseguire transazioni crittografiche. Tuttavia, i residenti possono eseguire transazioni crittografiche su qualsiasi piattaforma crittografica all'interno e all'esterno della Finlandia.

Le autorità statunitensi sono state le prime a mettere all'asta bitcoin sequestrati nel 2014. Secondo il US Marshall Service, l'America ha venduto 187.381 bitcoin in nove aste negli ultimi otto anni. Da allora, anche molte altre nazioni hanno seguito lo stesso passo. La NBC riferisce che gli Stati Uniti devono aver guadagnato più di $179 milioni dalle vendite di BTC.

Tuttavia, gli Stati Uniti non hanno dichiarato l'importo totale guadagnato dalla vendita di bitcoin sequestrati. Nel marzo dello scorso anno, la Francia ha venduto 611 bitcoin e ha guadagnato $34,5 milioni. I bitcoin venduti provenivano da un'indagine di hack GateHub del 2018.

Stranamente, un acquirente ha pagato più di $36.000 per un lotto di 0,11 BTC durante l'asta. Ciò significa che ha acquistato un BTC a $290.000. Il prezzo del bitcoin è diminuito del 4,36% nelle ultime 24 ore e attualmente viene scambiato a $24,084.75. Tuttavia, è ancora del 15% in più negli ultimi sette giorni.

Rebecca Davidson Verificato

Rebecca è una Senior Staff Writer di BitcoinWisdom, che lavora duramente per portarti le ultime notizie sul mercato delle criptovalute. Nelle parole di Elon Musk "Acquista azioni in diverse società che producono prodotti e servizi in cui *tu* credi. Vendi solo se pensi che i loro prodotti e servizi stiano andando peggio. Non farti prendere dal panico quando il mercato lo fa. Questo ti servirà bene a lungo termine”.

Ultime notizie