FTX

FTX Ventures acquisisce una partecipazione 30% a Skybridge Capital

  • Il braccio di rischio dell'exchange di criptovalute FTX sta acquisendo una partecipazione di 30% in una popolare società di investimento globale con sede a New York City, Skybridge Capital, in un mercato ribassista.
  • Nel frattempo, FTX Ventures e Sam Bankman-Fried hanno continuamente concluso numerosi accordi e recentemente quest'ultimo ha acquisito una partecipazione di 7% nel fornitore di servizi finanziari Robinhood.

La divisione investimenti del gigante degli scambi di criptovalute FTX, FTX Ventures, ha recentemente deciso di acquisire una quota importante nella società di gestione degli investimenti di Anthony Scaramucci con sede a New York SkyBridge Capital.

Sebbene i termini finanziari dell'accordo non siano divulgati da nessuna delle società, FTX Ventures acquisirà una partecipazione di 30% in SkyBridge, rendendolo l'ultimo di una serie di accordi di acquisizione da parte dell'exchange di criptovalute di Sam Bankman Fried.

Secondo il comune annuncio dalle due società, SkyBridge utilizzerà una parte dei proventi dell'operazione di acquisizione in investimenti in criptovalute per mantenere il proprio bilancio.

La performance di SkyBridge è stata influenzata dalle recenti turbolenze nel settore delle criptovalute, che includevano diverse aziende che hanno dichiarato bancarotta. Di conseguenza, la società ha deciso di interrompere i prelievi in uno dei suoi fondi. Scaramucci, tuttavia, è rimasto ottimista riguardo al futuro della criptovaluta e ha esortato gli investitori a "rimanere disciplinati".

Storicamente, SkyBridge si è concentrato sugli hedge fund convenzionali, ma durante il mercato rialzista più recente, ha fatto uno spostamento verso le criptovalute, con rapporti a luglio che affermavano che si stava preparando a lanciare un fondo incentrato su Web3 per investire in iniziative crittografiche in fase avanzata. Un annuncio formale sul fondo è previsto per il 12 settembre durante la conferenza annuale Salt di SkyBridge, secondo i rapporti dell'epoca.

Con il crollo dei prezzi delle criptovalute quest'anno, il trentenne Bankman-Fried è emerso come il salvatore del settore fornendo diverse ancora di salvezza alle piattaforme di asset digitali.

Il CEO di FTX aveva precedentemente dichiarato a luglio che lui e la sua azienda avevano ancora "qualche miliardo" di dollari a disposizione per supportare le attività vacillanti che potrebbero sconvolgere ulteriormente il mercato degli asset digitali. In particolare, FTX dipende fortemente dalla stabilità del mercato delle criptovalute e guadagna la maggior parte delle sue entrate dalle commissioni di trading.

Prima che Voyager Digital dichiarasse bancarotta, la sua società di trading di criptovalute, Alameda Research, le diede $200 milioni in contanti, una linea di credito revolving stablecoin e una struttura per Bitcoin. Tuttavia, SBF in seguito ha rifiutato di offrire ulteriore supporto e la piattaforma di prestito alla fine ha dichiarato bancarotta. Nel frattempo, FTX aveva concesso a BlockFi una linea di credito revolving di $400 milioni con a proposta da acquisire per un massimo di $240 milioni.

Avatar
Parte Dubey Verificato

Un giornalista crittografico con oltre 3 anni di esperienza in DeFi, NFT, metaverse, ecc. Parth ha lavorato con i principali media nel mondo crittografico e finanziario e ha acquisito esperienza e competenza nella cultura crittografica dopo essere sopravvissuto ai mercati ribassisti e rialzisti nel corso degli anni.

Ultime notizie