Tokensoft svela la piattaforma orientata al Web3 su Ethereum e Avalanche

  • Tokensoft intende promuovere l'implementazione della rete V2 su dieci catene prima della fine del 2022.

Una società leader nel settore tecnologico e Web3, Tokensoft ha presentato una piattaforma orientata al Web3 identificata come Tokensoft V2 su Ethereum e Avalanche. La piattaforma appena svelata, secondo Tokensoft, aiuta a fornire ai clienti una strada per scambiare e far circolare facilmente i rispettivi token. 

Come riportato, l'azienda ha affermato che Tokensoft è stato emanato grazie alla sua determinazione a far sì che gli abbonati godano di vendite aperte e più eque. L'azienda ha suggerito che il raggiungimento di tali obiettivi implica anche l'identificazione di problemi esistenti come la prevalenza di bot sulle reti, la scoperta dei prezzi distorta e aumenti imprevisti delle commissioni di transazione.

Secondo i risultati, la nuova piattaforma V2 è stata implementata Ethereum e Valanga dopo circa quattro settimane di operatività di testnet, svolta con 13.637 abbonati. Ora, l'azienda intende promuovere l'implementazione della rete V2 su dieci catene prima della fine del 2022.

I risultati rivelano che Tokensoft aveva ottenuto un'autorizzazione per la sovvenzione preparatoria da progetti blockchain, tra cui Avalanche e Polygon. Secondo quanto riferito, si prevede che il lancio della catena di Polygon attirerà circa 5000-10000 utenti coerenti nella rete. Il gruppo Tokensoft intende inoltre attrarre utenti aggiuntivi facilitando le esperienze sostenute nella vendita e nella distribuzione di token.

La piattaforma Tokensoft V2 favorisce la conformità

In particolare, TokensoftV2 offre inoltre i meccanismi necessari per garantire il rispetto delle ingombranti regole associate alle vendite globali di token. Riflettendo sullo sviluppo, il CEO della società di tecnologia e web3, Mason Borda, ha accennato al fatto che Tokensoft ha costantemente affrontato le sfide della conformità alle normative sin dalla sua nascita nel 2017. 

In un'intervista tenuta pochi giorni fa, Mason ha rivelato che Tokensoft collabora spesso con i suoi consulenti clienti per valutare le normative esistenti. Secondo lui, lo sforzo è necessario poiché gli sviluppatori che gestiscono alcuni progetti hanno poca o nessuna conoscenza delle linee guida normative. Secondo quanto riferito, la società si è assicurata un permesso per i suoi primi due progetti dall'autorità di regolamentazione.

Vale la pena notare che l'azienda web3 ha sviluppato un meccanismo nel 2019 per aiutare gli emittenti di token a dare ascolto alle normative esistenti. Inoltre, ha facilitato un pannello amministrativo per tutti i suoi agenti di trasferimento. Secondo quanto riferito, Tokensoft ha continuato a mantenere tale tecnica fino ad oggi, come evidente nel suo recente lancio di una rete orientata al web3.

A partire da ora, Tokensoft sta preparando gli sforzi per sterminare i robot in grado di monopolizzare le vendite. Secondo l'azienda, i passaggi aiuteranno a spianare la strada agli utenti originali per accedere e partecipare ai suoi programmi di vendita. In particolare, la piattaforma utilizza anche nativo Web3 tecnologia per inserire gli abbonati nella vendita a un determinato costo.

Rebecca Davidson Verificato

Rebecca è una Senior Staff Writer di BitcoinWisdom, che lavora duramente per portarti le ultime notizie sul mercato delle criptovalute. Nelle parole di Elon Musk "Acquista azioni in diverse società che producono prodotti e servizi in cui *tu* credi. Vendi solo se pensi che i loro prodotti e servizi stiano andando peggio. Non farti prendere dal panico quando il mercato lo fa. Questo ti servirà bene a lungo termine”.

Ultime notizie