Messa a fuoco selettiva di un Bitcoin sul computer portatile

La leadership ucraina rivela la spesa di $54M raccolta dalla comunità di criptovalute, Putin si tirerà indietro?

  • In particolare, sia l'Ucraina che la Russia hanno apparentemente ricevuto donazioni attraverso asset crittografici per finanziare la guerra in corso. 
  • La guerra in Ucraina è andata avanti e indietro per mesi da quando la Russia ha invaso il paese a febbraio.
  • Vale la pena notare che il governo ucraino ha ancora $6 milioni nei suoi fondi crittografici dopo aver speso $54 milioni in attrezzature militari.

Il vice primo ministro dell'Ucraina e ministro della Trasformazione digitale, MyKhailo Federov, ha rivelato come il governo abbia speso i $54 milioni raccolti dall'iniziativa AidForUkraine attraverso la comunità crypto. Secondo un tweet di Federov, il governo ucraino ha fornito ai suoi difensori equipaggiamento militare, armature, medicinali e persino veicoli.

Secondo il rapporto, il governo ucraino ha speso $5.250.519 per una campagna mediatica mondiale contro la guerra. 

“Noi (il Ministero Digitale) abbiamo convertito le criptovalute e le abbiamo inviate al nostro Ministero della Difesa. Hanno deciso che avevano bisogno di qualcosa (armi letali). Siamo in guerra e possiamo difenderci con ogni mezzo possibile”, Federov in precedenza notato.

Parlando con il mediatico Coindesk, Federov ha affermato che il governo ha acquistato armi letali per un valore di circa $5 milioni. Tuttavia, non ha rivelato i dettagli delle armi letali acquisite. Secondo lui, le armi letali sono per la difesa non per scopi offensivi.

Ricorda, l'Ucraina non vuole intensificare la guerra nonostante il suo sostegno dall'Occidente. La Russia ha capacità nucleari che potrebbero causare danni indesiderati. Secondo un rapporto della CNBC la scorsa settimana, la Russia sta cercando più armi dall'Iran mentre l'Ucraina ottiene il suo sostegno dall'Occidente, compresi gli Stati Uniti.

In particolare, sia l'Ucraina che la Russia hanno apparentemente ricevuto donazioni attraverso asset crittografici per finanziare la guerra in corso. Lasciando così il mercato delle criptovalute in una posizione sensibile rispetto alla guerra in corso.

“Il nostro impegno per la trasparenza e la responsabilità consente alle persone che hanno donato criptovalute di vedere esattamente come sono state distribuite le loro donazioni. Per impedire agli occupanti di tracciare gli sforzi, abbiamo deciso di non rivelare alcune informazioni sensibili fino a quando non avremo vinto la guerra", ha aggiunto Federov.

Crypto porta la luce a tutto nell'oscurità

La guerra in Ucraina è andata avanti e indietro per mesi da quando la Russia ha invaso il paese a febbraio. Entrambe le parti hanno riportato vittime tra civili e personale militare. Tuttavia, a causa dei vaghi resoconti di entrambe le parti, le cifre sono apparentemente distorte.

Mentre la guerra continua, il mercato delle criptovalute è stato utilizzato per aiutare le persone oppresse ad accedere ai mercati globali. Inoltre, il mercato delle criptovalute è altamente decentralizzato e chiunque può accedervi se ha accesso a Internet.

Degno di nota, che il governo ucraino ha $6 milioni rimasti nei suoi fondi crittografici dopo aver speso $54 milioni in equipaggiamento militare. Aid For Ukraine è alimentato da Everstake, FTXe Kuna. Le principali risorse crittografiche utilizzate per aiutare l'Ucraina includono BTC, ETH, USDT, SOL e DOT, tra gli altri.

I donatori che vogliono mantenere le loro risorse crittografiche possono donare tramite USD, GBP ed EUR alla Banca nazionale ucraina.

Dopo la guerra in corso, lo è stimato che oltre 5,5 milioni di persone, il 12,7% della popolazione totale dell'Ucraina, attualmente possiedono criptovaluta.

Rebecca Davidson Verificato

Rebecca è una Senior Staff Writer di BitcoinWisdom, che lavora duramente per portarti le ultime notizie sul mercato delle criptovalute. Nelle parole di Elon Musk "Acquista azioni in diverse società che producono prodotti e servizi in cui *tu* credi. Vendi solo se pensi che i loro prodotti e servizi stiano andando peggio. Non farti prendere dal panico quando il mercato lo fa. Questo ti servirà bene a lungo termine”.

Ultime notizie