Binance

CZ di Binance lamenta la mancanza di autenticazione su LinkedIn

  • Il CEO di Binance CZ è una delle tante figure pubbliche di criptovalute ad essere stata impersonata da truffatori.
  • La maggior parte delle truffe crittografiche nel 2021 è avvenuta su piattaforme di social media.

Il CEO di Binance Changpeng Zhao, popolarmente chiamato CZ, ha lamentato la mancanza di un sistema di verifica dell'identità sul sito di lavoro professionale LinkedIn, che secondo lui ha aiutato le truffe crittografiche sulla piattaforma di rete.

In una serie di tweet che ha condiviso con i suoi oltre 6 milioni di follower, Zhao ha affermato che LinkedIn ha oltre 70.000 utenti che affermano di lavorare per Binance, ma solo 50 sono veri e propri dipendenti dell'exchange di criptovalute. Il tweet di Zhao era in risposta a un altro tweet del fondatore di Ethereum Vitalik Buterin che affermava di non avere alcun coinvolgimento con gli oltre 5000 account falsi che affermavano di essere lui.

Avvertendo i suoi seguaci sugli account falsi, Zhao ha scritto,

Avrei voluto che LinkedIn avesse una funzione per consentire all'azienda di verificare le persone. Quindi, molti truffatori "ehi, sono responsabile dell'elenco" su LinkedIn. Stai attento.

Truffe crittografiche che coinvolgono Linkedin sono cresciuti in popolarità negli ultimi mesi. La maggior parte dei truffatori impersona individui di alto profilo nel mercato delle criptovalute prima di fare false offerte a utenti ignari. Secondo la Federal Trade Commission degli Stati Uniti, metà delle truffe crittografiche registrate nel 2021 è avvenuta sui social media.

UN rapporto dalla commissione ha dichiarato che più di $1 miliardi sono stati persi a causa dei truffatori nel corso del 2021 e che queste cifre molto probabilmente aumenteranno entro la fine di quest'anno. Secondo il comunicato della commissione, Instagram (32%), Facebook (26%), WhatsApp (9%) e Telegram (7%) erano i siti di social media più utilizzati per le frodi crittografiche.

Tuttavia, molti sono rimasti sorpresi dal fatto che Twitter, una piattaforma popolare tra gli utenti di criptovalute, non sia stata menzionata nell'elenco. Twitter è spesso pieno di spam e omaggi falsi e ha una comunità attiva di utenti crittografici.

Secondo la FTC, le frodi sugli investimenti e la rappresentazione di celebrità sono aumentate nel 2021. Nell'elenco sono state incluse anche le truffe che comportavano l'acquisto di opere d'arte contraffatte, pietre preziose e monete rare. Il rapporto diceva

Delle perdite segnalate per frode crittografica iniziate sui social media, la maggior parte sono truffe sugli investimenti. In effetti, dal 2021, $575 milioni di tutte le perdite per frode crittografica segnalate alla FTC riguardavano opportunità di investimento fasulle, molto più di qualsiasi altro tipo di frode.

Secondo il rapporto, le persone di età compresa tra 20 e 49 anni sono risultate essere le più soggette a perdere criptovaluta a causa di un truffatore, mentre le persone tra i 30 anni sono state le più colpite.

La FTC ha continuato elencando diversi modi per rilevare e stare alla larga dalle truffe crittografiche. Secondo la commissione, solo le frodi promettono enormi ritorni o profitti poiché nessun investimento in criptovalute è garantito per portare fondi. Inoltre, è molto probabile che le persone che richiedono criptovaluta o documenti privati su piattaforme di social media siano fraudolente.

Lawrence Woriji Verificato

Lawrence ha raccontato alcune storie emozionanti nella sua carriera di giornalista, trova le storie legate alla blockchain molto intriganti. Crede che Web3 cambierà il mondo e vuole che tutti ne facciano parte.

Ultime notizie