uomo che indossa una felpa con cappuccio rossa in piedi vicino al muro grigio durante la foto diurna

Ethereum Lending Protocol XCarnival ha colpito con exploit $3.8M, recupera 50%

  • Nel tentativo di risolvere il problema amichevolmente, XCarnival ha promesso di esentare l'hacker da qualsiasi azione legale.

Xcarnival, un aggregatore di prestiti basato su Ethereum, ha recuperato il 50% dei $3,8 milioni di fondi persi nel recente sfruttamento sulla sua rete. Secondo i rapporti, lo sfruttatore ha sfruttato lo smart contract vulnerabile nella rete che di solito apre la strada all'utilizzo dei beni impegnati come garanzia.

Secondo quanto riferito, l'hacker ha utilizzato un token non fungibile Bored Ape Yacht Club per perpetuare lo sfruttamento.

Il protocollo ha confermato lo sviluppo lunedì, sottolineando che lo sfruttamento è avvenuto domenica. Secondo i dati di onchain, l'hacker avrebbe eliminato 3.087 Ethereum.

Xcarnival e recenti truffe crittografiche 

Il protocollo Xcarnival ha offerto all'hacker un programma di taglie di circa 1500 ETH. Forse un mezzo per riconquistare la fiducia offuscata con la comunità.

A fini di chiarezza, l'azienda ha fornito l'indirizzo dell'hacker come: 

0xb7CBB4d43F1e08327A90B32A8417688C9D0B800.

Nel tentativo di risolvere il problema amichevolmente, XCarnival ha promesso di esentare l'hacker da azioni legali.

Al momento della stampa, il protocollo ha interrotto i suoi servizi di smart contract, con tutte le forme di deposito e le operazioni di prestito interrotte. 

Secondo i dati forniti da Etherscan, la proposta di ricompensa di 1500ETH dal team di Xcarnival è stata accettata dall'hacker. Questo sviluppo è stato scoperto a seguito di un trasferimento con la restituzione di 1.467ETH all'indirizzo di Xcarnival.

In particolare, Xcarnival ha un valore totale bloccato (TVL) di 2992,05 ETH per i prestiti e 3014,69 ETH per l'offerta. Il suo token nativo XCV è diminuito dell'8,46% nelle ultime 24 ore, secondo CoinGecko. 

Il cripto mercato sta attraversando una fase critica che ha visto enormi trasformazioni. Gli hack del sistema sono diventati più frequenti negli ultimi mesi.

Ad esempio, il ponte Horizon di Harmony segnalato una violazione della sicurezza sulla sua rete circa una settimana fa. Ciò ha portato al furto di circa $100 milioni di Bitcoin ed Ethereum, monete USD e Dai. 

Al momento della stampa, il team di Harmony sta ancora lavorando con esperti informatici per recuperare i fondi rubati. La blockchain Proof of Stake ha anche piazzato una taglia di $1 milione per la restituzione dei fondi, promettendo di non sporgere denuncia in caso di restituzione del denaro. 

Da quando è scoppiato lo sfruttamento, il CEO di Harmony Protocol, Stephen Tse, ha aggiornato attivamente la comunità sulla situazione e ha condiviso i dettagli sull'hacking.

All'inizio di giugno, anche il pool di liquidità di Osmosis è stato violato, con il furto di circa $5 milioni. Sebbene il protocollo abbia recuperato $2 milioni dei fondi rubati dopo l'inizio di un'indagine sulla fonte dello sfruttamento. I fondi sono stati prelevati da due membri di FireStack, uno degli enormi validatori di Osmosis.

Rebecca Davidson Verificato

Rebecca è una Senior Staff Writer di BitcoinWisdom, che lavora duramente per portarti le ultime notizie sul mercato delle criptovalute. Nelle parole di Elon Musk "Acquista azioni in diverse società che producono prodotti e servizi in cui *tu* credi. Vendi solo se pensi che i loro prodotti e servizi stiano andando peggio. Non farti prendere dal panico quando il mercato lo fa. Questo ti servirà bene a lungo termine”.

Ultime notizie