La Banca centrale europea

La Banca centrale europea considera le CBDC fondamentali per la stabilità finanziaria

  • La Banca centrale europea punta sul lancio di un euro digitale, che ritiene rafforzerebbe l'economia europea.
  • Circa 9 paesi hanno lanciato le proprie valute digitali, ma lo Yuan digitale cinese è la valuta digitale più avanzata al momento.

La Banca centrale europea (BCE) ha espresso la convinzione che l'introduzione della moneta digitale come la Central Bank Digital Currency (CBDC) garantirà il regolare proseguimento dell'attuale sistema monetario. Le osservazioni sono state formulate nell'ambito di un lavoro della BCE Carta Serie sulle politiche monetarie e sulla stabilità finanziaria in relazione alle CBDC.

Il documento della BCE ha evidenziato il crescente interesse per l'economia del denaro e dei pagamenti negli ultimi 15 anni, che secondo gli autori aveva superato un pubblico puramente accademico. Secondo il documento, i responsabili politici stanno prendendo sempre più in considerazione il lancio di CBDC a causa del calo dell'uso del contante e della crescita dei pagamenti digitali. Di conseguenza, gli autori vedono le CBDC come l'unico modo per garantire la continuità dell'attuale sistema finanziario. Una parte della ricerca ha letto

Non esiste un'alternativa normativa che prometta di eliminare la minaccia al sistema monetario a due strati. Poiché i contanti sono disponibili solo in forma fisica, per costruzione non sono "adatti" all'era digitale.

Gli autori hanno anche esaminato le potenziali azioni normative che potrebbero aiutare le CBDC a raggiungere i loro obiettivi e hanno sottolineato l'importanza delle banche centrali per il loro ruolo nella creazione di denaro e nell'offerta di credito.

Lo studio ha respinto i timori che le CBDC avrebbero ridotto l'offerta di credito, citando che tali previsioni erano infondate. Tuttavia, gli autori hanno stabilito che erano necessarie ulteriori ricerche sulla privacy e sulle preferenze dell'utente finale per le operazioni CBDC.

La Banca centrale europea e la sua spinta per un euro digitale

La Banca Centrale Europea è la banca apicale dei 19 paesi europei che hanno adottato l'Euro come valuta ufficiale. La BCE si è sempre più concentrata sul lancio di un euro digitale che, a suo avviso, rafforzerebbe l'economia europea.

Intervenendo sull'importanza dell'euro digitale, Fabio Panetta, membro dell'Executive Board della BCE presso il National College of Ireland, ha affermato:

Oggi sosterrò che per preservare questa simbiosi, il denaro pubblico deve mantenere il suo ruolo di ancoraggio monetario nell'era digitale. Un euro digitale rafforzerebbe la nostra sovranità monetaria e fornirebbe una forma di moneta della banca centrale per effettuare pagamenti digitali quotidiani nell'area dell'euro, proprio come il contante per le transazioni fisiche.

Nel suo discorso di apertura, Fabio ha osservato che l'euro digitale manterrebbe la Banca centrale europea al timone degli affari in mezzo alla concorrenza in corso nello spazio dei pagamenti digitali. Secondo Fabio, il denaro digitale generato dalla banca centrale consentirebbe a tutti di utilizzare il denaro pubblico per i pagamenti digitali. Fabio ha inoltre affermato che un euro creato dalla BCE sarebbe un metodo di pagamento logico e affidabile creato per l'interesse pubblico.

Molti esperti ritengono che le CBDC manterrebbero la coesistenza di successo di moneta sovrana e privata che è esistita fino ad ora. Circa 9 paesi hanno lanciato le proprie valute digitali e diversi altri stanno pesando pesantemente la mossa. Finora, la Cina ha la valuta digitale più avanzata.

Lawrence Woriji Verificato

Lawrence ha raccontato alcune storie emozionanti nella sua carriera di giornalista, trova le storie legate alla blockchain molto intriganti. Crede che Web3 cambierà il mondo e vuole che tutti ne facciano parte.

Ultime notizie