La Nigeria spinge l'uso del CBDC con la nuova politica della banca centrale

  • La Nigeria è uno degli 11 paesi che hanno lanciato una valuta digitale.
  • Il CBN ha recentemente introdotto nuove banconote nel tentativo di inaugurare una transizione ai pagamenti digitali.
  • La Nigeria ha lanciato l'e-naira nel 2021, ma meno di 0,5% della popolazione del paese l'ha adottata.

La Nigeria è stata una delle prime nazioni africane a lanciare la propria valuta digitale della banca centrale, il CBDC. Tuttavia, un anno dopo il lancio, adozione dell'e-naira è stato basso. La banca centrale del paese di recente annunciato una nuova politica volta a trasformare la nazione in una società senza contanti e, infine, a portare a una maggiore adozione dell'e-naira.

La nuova direttiva del CBN porterà a una drastica riduzione della quantità di contanti fisici a cui hanno diritto i cittadini e le imprese. Secondo la nuova politica, i nigeriani possono prelevare solo $45 (N20.000) al giorno e $225 (N100.000) settimanalmente dagli sportelli automatici.

Inoltre, ci sarà un limite di prelievo settimanale sia per i cittadini che per le aziende rispettivamente di $225 (N100.000) e $1.125 (N500.000). I fondi prelevati in eccesso rispetto a tali restrizioni comporteranno una commissione di 5% per gli individui e una commissione di 10% per le società. La banca centrale ha anche fissato il limite giornaliero per i prelievi di contante dai terminali dei punti vendita a $45 (N20.000).

Tuttavia, il CBN ha osservato che i prelievi finanziari maggiori dovrebbero essere effettuati solo "in circostanze convincenti" e non possono superare N5 milioni ($6,765) e N10 milioni ($13,513) rispettivamente per individui e organizzazioni. Il regolatore finanziario ha aggiunto che tali eccezioni sono consentite solo una volta al mese. 

Il direttore della supervisione bancaria, Haruna Mustafa, ha osservato che i cambiamenti incoraggerebbero i nigeriani a esplorare altre opzioni bancarie e a ridurre la loro dipendenza dal contante. Egli ha detto:

I clienti dovrebbero essere incoraggiati a utilizzare canali alternativi (Internet banking, app di mobile banking, USSD, carte/POS, eNaira, ecc.) per condurre le proprie transazioni bancarie.

La politica senza contanti è operativa in Nigeria dal 2012. I regolatori finanziari del paese hanno affermato che la politica aumenterebbe l'efficienza del suo sistema di pagamento e renderebbe i servizi bancari più accessibili e più economici per i cittadini.

Il governatore CBN della Nigeria, Godwin Emefiele, ha cercato a lungo modi per innescare l'adozione massiccia dell'e-naira. Emefiele ha recentemente introdotto nuove banconote per favorire il passaggio ai pagamenti digitali. La Nigeria è uno degli 11 paesi ad aver sviluppato completamente una valuta digitale. La nuova direttiva dovrebbe prendere il via a gennaio. Tuttavia, resta da vedere se i nigeriani finalmente abbracceranno l'e-naira o aumenteranno il loro uso di criptovalute.

Lawrence Woriji Verificato

Lawrence ha raccontato alcune storie emozionanti nella sua carriera di giornalista, trova le storie legate alla blockchain molto intriganti. Crede che Web3 cambierà il mondo e vuole che tutti ne facciano parte.

Ultime notizie