Elon Musk

Ecco perché l'acquisto di $44B su Twitter di Elon Musk potrebbe non avvenire

  • L'offerta di Elon Musk e l'apparente acquisto di Twitter sono stati visti come un'enorme vittoria per la comunità delle criptovalute.

Alcuni mesi fa, l'offerta di Elon Musk di rilevare il sito di social media, Twitter, è stata la più grande notizia del pianeta. Tuttavia, poche settimane dopo, l'accordo sembra aver perso vigore. I rapporti affermano che Musk ha recentemente inviato una lettera al consiglio di Twitter, segnalando la sua intenzione di terminare la sua offerta di $44 miliardi per la società.

Il controverso miliardario della tecnologia ha citato la sua disapprovazione per quella che sembra essere una mancanza di dettagli sufficienti sugli account falsi e spam di Twitter. Il CEO di SpaceX ha indirizzato la sua lettera al chief legal officer di Twitter, Vijaya Gadde, spiegando il motivo per cui ha rinunciato all'accordo. Musk e il suo team sono preoccupati per l'accuratezza delle informazioni fornite loro da Twitter su account utente fasulli. Di conseguenza, alcune conversazioni sui finanziamenti per l'accordo $44 miliardi si sono fermate.

 La lettera inviata alla SEC rilevava che Twitter è stato losco su due informazioni essenziali: il suo processo per rilevare e disabilitare lo spam e gli account falsi, nonché la verifica dell'inclusione di tali account negli utenti attivi giornalieri monetizzabili (mDAU). Secondo quanto riferito, Twitter ha mantenuto le sue misure quotidiane mDAU un mistero negli ultimi due anni.

Elon Musk ha inizialmente accettato di acquistare la piattaforma di social media che supporta le criptovalute per $54,20 per azione, che è di circa $44 miliardi in contanti. La transazione che avrebbe riportato Twitter ad essere una società privata è stata approvata dal consiglio di amministrazione di Twitter con un voto unanime di soddisfazione.

Esprimendo l'insoddisfazione di Musk per l'accordo, il lettera ha dichiarato,

In breve, Twitter non ha fornito le informazioni che il signor Musk ha richiesto per quasi due mesi, nonostante i suoi ripetuti e dettagliati chiarimenti volti a semplificare l'identificazione, la raccolta e la divulgazione di Twitter delle informazioni più rilevanti ricercate nelle richieste originali del signor Musk.

Nonostante il caldo del campo di Musk, Twitter ha difeso le sue azioni, rilevando che non c'è stato alcun gioco scorretto. In una recente conferenza stampa, Twitter ha difeso il suo metodo per identificare gli account illegali. Secondo il gigante dei social media, ogni tre mesi viene prelevato un campione degli "Utenti giornalieri medi monetizzabili". Ha osservato che esamina manualmente il campione per valutare se sono fraudolenti o meno, esaminando dati come gli indirizzi IP che non è in grado di rilasciare apertamente. La piattaforma ha affermato di essersi sempre sentita sicura sapendo che la somma scende al di sotto del limite del 5%.

Twitter non vieta completamente tutti i bot, compresi quelli che pubblicano immagini di lontre ogni ora o la temperatura locale. Piuttosto, cerca indizi che indichino comportamenti di spam fasulli o pianificati, come la creazione di numerosi account o la collaborazione umana per elevare in modo fraudolento un particolare tweet, gruppo di tweet o argomento. 

Elon Musk può uscire facilmente dall'accordo su Twitter?

Da quando Elon Musk ha annunciato la sua offerta per Twitter, sono state sollevate domande sulla validità della sua offerta. Dopo la proposta, i titoli tecnologici sono crollati e Tesla ha perso circa 30% del suo valore in soli sei mesi. Ci sono rapporti secondo cui Musk potrebbe subire un'enorme perdita se l'accordo andrà a buon fine.

Musk avrebbe senza dubbio ripercussioni significative se avesse fallito il contratto, anche se queste conseguenze rimangono poco chiare. Tuttavia, i rapporti affermano che l'accordo tra le due parti richiede a Musk di pagare una penale di $1 miliardo se decide di ritirarsi dall'accordo.

L'accordo di Elon Musk su Twitter è stato ampiamente visto come un'enorme vittoria per lo spazio crittografico. Il CEO di Tesla è un noto amante delle criptovalute e Appassionato di Dogecoin. È ancora da vedere come la sua ultima azione influenzerà il mercato delle criptovalute.

Lawrence Woriji Verificato

Lawrence ha raccontato alcune storie emozionanti nella sua carriera di giornalista, trova le storie legate alla blockchain molto intriganti. Crede che Web3 cambierà il mondo e vuole che tutti ne facciano parte.

Ultime notizie