Binance è un hub per le attività fraudolente?

  • Binance è uno degli scambi di criptovalute di maggior successo, ma ci sono preoccupazioni su come sia diventato un luogo facile per riciclatori di denaro e altri cattivi attori.

Binance è facilmente uno dei più grandi scambi di criptovalute con un'ampia rete di utenti. Tuttavia, negli ultimi cinque anni, sulla piattaforma si sono verificati alcuni dei più grandi crimini e hack nel mondo delle criptovalute. Il gruppo di hacker nordcoreano Lazarus ha fatto irruzione in uno scambio slovacco nel settembre 2020, rubando token per un valore di $5,4 milioni. L'hack è stata una delle tante operazioni eseguite dall'organizzazione per finanziare l'agenda nucleare della Corea del Nord. Gli hacker hanno usato Binance convertire e nascondere i fondi rubati.

Tuttavia, Binance ha affermato di non essere a conoscenza dell'attività illegale. Ma quella è stata una delle tante volte in cui i fondi di hacker, spacciatori e truffatori sono passati attraverso lo scambio. UN rapporto di Reuters spiega in dettaglio come Binance non avesse idea di chi stesse spostando fondi nel loro scambio e non sia riuscito a individuare e rilevare possibili transazioni fraudolente.

Secondo Reuters, negli ultimi anni Binance ha elaborato transazioni per un valore di circa $2,35 miliardi, provenienti da frodi sugli investimenti, acquisti illegali di droghe e hack. Un rapporto di Chainalysis ha mostrato che solo nel 2019 e più di qualsiasi altro exchange di criptovalute, Binance aveva ricevuto denaro illegale per un valore di $770 milioni. Binance, tuttavia, ha affermato che la cifra non era corretta, ma ha rifiutato di fornire alcuna cifra ufficiale.

Nonostante gli avvertimenti di diversi funzionari, Binance avrebbe mantenuto controlli permissivi sul riciclaggio di denaro sui propri clienti fino alla metà del 2021. Binance esegue operazioni di criptovaluta del valore di centinaia di miliardi di dollari ogni mese per i suoi circa 120 milioni di utenti a livello globale. Il denaro illecito rappresenta solo una piccola percentuale dei suoi volumi di scambio. Tuttavia, i criminali informatici hanno ritenuto che lo scambio fosse un luogo facile per spostare il proprio bottino.

Secondo Reuters, i dati forniti dalla società di analisi con sede ad Amsterdam, Crystal Blockchain, hanno rivelato che dal 2017 al 2022 venditori e acquirenti su uno dei più grandi mercati di droga della darknet, Hydra, hanno utilizzato Binance per inviare e ricevere pagamenti in criptovalute per un valore di $780 milioni. 

Negli ultimi cinque anni, Monero, una criptovaluta che fornisce agli utenti la privacy, è stata scambiata sulla piattaforma Binance dai trader. Le transazioni Bitcoin sono visualizzabili su una blockchain pubblica, mentre Monero maschera gli indirizzi digitali del mittente e del destinatario. Gli utenti di Binance sembravano apprezzare Monero, ed era una delle monete più richieste sull'exchange.

L'anonimato fornito da Monero lo rende una potenziale arma per i riciclatori di denaro, secondo le forze dell'ordine in Europa e negli Stati Uniti. Le autorità di tutto il mondo lo sono ha riguardato che tali monete consentiranno ai cattivi giocatori di mascherare facilmente le loro attività ed eludere la giustizia. Secondo Reuters, molte persone hanno confermato di aver acquistato Monero per acquistare droghe illegali.

La grande domanda riguardava le precedenti misure di Binance per prevenire il riciclaggio di denaro e le frodi. Lo scambio di criptovalute afferma di aver migliorato le sue misure di sicurezza, ma si teme che possa continuare a essere un hub per i cattivi giocatori.

Lawrence Woriji Verificato

Lawrence ha raccontato alcune storie emozionanti nella sua carriera di giornalista, trova le storie legate alla blockchain molto intriganti. Crede che Web3 cambierà il mondo e vuole che tutti ne facciano parte.

Ultime notizie